Info e Prenotazioni: (+39) 030 45194

Bello come la Terra – Cap VII

Bello come la Terra – Cap VII

Gli asloani erano un popolo coloniale molto antico. Per vari millenni, dopo lo sbarco dei primi uomini, il clima di Asloa era stato caldo e umido. I suoi abitanti erano stati scelti per colonizzare i primi mondi fuori dal Sistema Solare in base a caratteristiche genetiche precise, prima fra queste la rapidità nell’adattamento: per questo la asloana aveva un aspetto umano, ma non del tutto terrestre. I lobi delle orecchie si allungavano in ampie e sottili piastre irrorate di capillari, il naso era prominente e arcuato, il corpo era affusolato e quasi privo di massa grassa, fasciato da muscoli che sembravano incollati alle ossa, all’apparenza molto efficienti; la pelle era olivastra e priva di peli. Quando sopravvenne una glaciazione, al termine della quale il pianeta Asloa prese per lo più l’aspetto di una tundra, le caratteristiche somatiche acquisite dai suoi abitanti, che avevano la funzione di dissipare calore e rendere più efficiente il corpo, non scomparvero, ma si riadattarono, cambiando funzione. Così, gli abbondanti lobi delle orecchie e il naso importante si convertirono gradualmente in pannelli solari organici, che favorivano il controllo della temperatura nei corpi filiformi degli asloani. «Il mio nome è Adhumula», esordì l’ospite. (CONTINUA…)

(Tratto da “Bello come la Terra” Costanza Cavalli per Mariabruna Beauty)

Ti è piaciuto? Condividi!


Facebook
Twitter
Pinterest
LinkedIn
Google+

Everyday is Beauty Full